Icone-5

Scuola

La scuola dell’infanzia rappresenta un punto di forza del sistema di istruzione e formazione veneto, con un tasso di partecipazione del 93 per cento. L’abbandono scolastico (8,4% dei giovani) è in diminuzione e inferiore al livello nazionale (15%). Ai miglioramenti in termini di partecipazione e livelli di istruzione si sono accompagnati segnali positivi sui risultati dell’efficacia dell’istruzione, misurati attraverso le competenze dei ragazzi. Nel 2015 le scuole primarie in Veneto, sia in italiano che in matematica, si sono attestate sulla media nazionale.

Leggi di più...

Sopra la media italiana si ottengono anche per la classe III della scuola di primo grado sia in italiano che in matematica, con punteggi rispettivamente pari a 208 e 210. Infine, nella classe II della scuola secondaria di secondo grado si ottengono punteggi significativamente superiori rispetto al Paese, sia in italiano che in matematica e rispettivamente pari a 212 e 213.
In generale migliorano i livelli di formazione, si riduce il divario con l’Europa, cresce la partecipazione culturale e il titolo di studio elevato si conferma un fattore protettivo nei confronti delle difficoltà a trovare un lavoro. Il tasso di passaggio dalla scuola secondaria all’università in Veneto si è attestato nel 2014 al 50,5 per cento, pur in calo rispetto al 2013 (56,8%). Nel 2015 in Italia il 25,3 per cento dei 30-34enni italiani ha conseguito un titolo universitario. In Veneto la percentuale è stata pari al 26,4 per cento (di cui il 32,2% delle donne e il 20,6% degli uomini), ancora inferiore al valore di soglia fissato tra gli obiettivi di Europa 2020 (40%). I laureati che ad un anno dal titolo di studio dichiarano di lavorare sono meno della metà per Ca’ Foscari (49,3%) e IUAV (46,5%) mentre Verona ha una percentuale di giovani che lavorano pari al 61 per cento e Padova il 50,6 per cento. In Italia e in Veneto la percentuale di giovani Neet (not in education, employment or training) ha continuato ad aumentare, toccando nel 2015 rispettivamente il 25,7 e il 17 per cento.

Chiudi

SCARICA IL CAPITOLO
DOWNLOAD
SCARICA L'INFOGRAFICA
DOWNLOAD