icon3.3

Processi di sviluppo di eco-sistemi
territoriali in Veneto:
il caso della meccanica


Promuovere processi di sviluppo di ecosistemi territoriali può diventare un’opportunità per rendere l’economia regionale più competitiva a livello nazionale ed europeo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad una crescente attenzione sulla riduzione dell’impatto delle attività produttive sull’ambiente che hanno portato all’adozione di politiche nazionali mirate, con il merito di rilanciare alcuni settori e di porre il tema del risparmio e dell’economia circolare al centro del dibattito.

Leggi di più...

Non si tratta solo del mutato atteggiamento di alcuni, sempre più numerosi, imprenditori illuminati ed attenti all’ambiente, mossi da una personale sensibilità svincolata dall’applicazione della normativa cogente. Sembra affacciarsi, se pur lentamente, una presa di coscienza generalizzata dell’importanza, anche economica, della riduzione dei consumi, che si riflette su una chiara riduzione dei costi, dell’uso di certificazioni come promozione sia del proprio prodotto che del processo aziendale o ancora degli investimenti in innovazione al fine di migliorare l’impatto ambientale e parallelamente il fatturato. Seguendo l’esempio del legno-arredo, anche le imprese del settore della meccanica/meccatronica, uno dei comparti manifatturieri più rilevanti dell’economia regionale, stanno mostrando una nuova e crescente sensibilità verso i processi innovativi per la riduzione dell’impatto ambientale, che sta diventando un driver strategico per la competitività, per l’accesso a nuovi mercati e, al contempo, per lo sviluppo di quelli già consolidati.

Chiudi

SCARICA IL CAPITOLO
DOWNLOAD